2019 PREMIO URBANCAT ANNA MAGNANI MILANO

Quest’anno, il Premio UrbanCat Anna Magnani Milano, ideato da Davide Cavalieri e Marzia Novelli, per ricordare la grande attrice appassionati gattara, è stato attribuito all’associazione Dimensione Animale di Rho.

 

Il premio sarà consegnato il 17 febbraio alle 17 presso Wow Spazio Fumetto

L’idea di assegnare la targa realizzata da Lena Papadaki e la fornitura di lettiera ecologica donata da Catekò a questa associazione nasce anche dal fatto che  nella notte tra il 26 e 27 settembre un incendio ha distrutto il rifugio situato in fondo alla via Turati.

 

La struttura ospitava circa un centinaio di gatti, 8 di essi erano custoditi in gabbie poiché sotto terapia o non avendo completato il ciclo vaccinale, altri erano liberi nei reparti loro dedicati, altri ancora potevano liberamente entrare e uscire dal rifugio. L’incendio è divampato attorno alle 3 del mattino, nonostante l’impianto elettrico a norma e dotato di salvavita; le cause dell’incidente sono in fase di accertamento, il cortocircuito è al momento la spiegazione più plausibile. I cani sono tutti stati messi tutti in salvo e abbiamo trovato loro una sistemazione. La maggior parte dei gatti invece è purtroppo deceduta. I 7 gatti recuperati durante e dopo lo spegnimento delle fiamme da parte dei vigili del fuoco sono stati ricoverati presso la clinica veterinaria Anubis di Pogliano.

Non si sa ancora quanti gatti siano riusciti ad allontanarsi in tempo dalla struttura, si stanno avvicinando un po’ alla volta e per il momento ne sono stati identificati una decina. I volontari stanno monitorando a turno la zona per censire i superstiti. Inoltre è stato lanciato un appello per raccogliere tutti gli aiuti necessari a rispondere all’emergenza, la solidarietà è stata altissima. Ora però i volontari bisogno di fondi per la ricostruzione e quindi chiedono di aiutarli e sostenerli con una piccola donazione, oppure di rendersi disponibile offrendo materiali per la ricostruzione e la manodopera.

Ma come nasce Dimensione animale? Ecco come lo raccontano sul loro sito!

Il nostro impegno di volontariato risale, di fatto, all’anno 2001, anno in cui iniziammo questa straordinaria avventura mettendoci a disposizione per il benessere degli animali presenti sul territorio di Rho. Questa lunga avventura ci ha permesso di crescere negli anni, di farci conoscere, rispettare ed apprezzare da molti , amanti e non degli animali.
I soci sostenitori della nostra associazione sono oggi più di 300 e i volontari attivi, che ci permettono di gestire 365 giorni l’anno, mattina, pomeriggio e sera il rifugio (gattile) e le varie emergenze sul territorio ( su segnalazione del comando di polizia locale, del servizio veterinario della asl e spesso anche dei semplici cittadini), sono più di 50.

Dal 2007 ad oggi, abbiamo accolto in struttura e/o prestato cure veterinarie e/o vaccinato e/o sterilizzato più di 1.000 gatti e gattini e dati in adozione, nello stesso periodo , più di 800 gatti e gattini. Abbiamo restituito ai legittimi proprietari e/o affidato a nuove famiglie, sempre dal 2007 ad oggi, più di 100 cani.
Ma c’è altro!…dicevamo che questa lunga avventura ci ha permesso di crescere e maturare…cosìcchè, negli ultimi anni, la sensibilità di molti di noi verso i minori e adulti in difficoltà ci ha portati a vivere una più ricca esperienza di vita:
– abbiamo stretto amicizia, quasi casualmente, con bimbi ed educatori di una comunità per minori di Milano, così, da tempo ormai, questo incontro nato per caso si è trasformato in appuntamento quindicinale fisso, tanto atteso dagli uni e dagli altri! I volontari del gattile abbandonano il loro “solito fare” e si mettono a disposizione di questi piccoli ospiti, insieme ai quali interagiscono con i cani e gatti più socievoli ospitati in struttura.
– abbiamo accolto tra i nostri volontari, persone in difficoltà, motivati e sensibili verso gli animali, dando loro la possibilità di rendersi utili e di socializzare, integrandosi, anche se non sempre senza difficoltà, con il gruppo di “lavoro”.
– intratteniamo anche rapporti con le scuole del territorio con incontri di sensibilizzazione al rispetto della natura e degli animali, che si concludono solitamente con una “visita” organizzata in gattile, alla quale partecipano spesso, oltre che i bambini e le insegnanti, anche le mamme.

About the author: wp_1052141